Galleria

Home Notizie Complici e nemici del desiderio sessuale…..
Complici e nemici del desiderio sessuale….. PDF Stampa E-mail
Scritto da Valeria Randone, Psico-Sessuologo clinico www.valeriadandone.it   
Lunedì 20 Gennaio 2014 11:37

valeria-randone-migliorata-Il calo del desiderio sessuale, è una disfunzione in crescente aumento; vediamo insieme quali sono i nemici e gli amici del desiderio.....
La sessualità maschile oggi, non gode affatto di buona salute, tra le più frequenti disfunzioni sessuali abbiamo infatti il deficit erettivo, l’eiaculazione precoce e ritardata ed il calo del desiderio sessuale, quest’ultima in crescente aumento.

 


Il disagio sessuologico, non riguarda soltanto l’uomo portatore del sintomo, ma ovviamente anche la sua compagna e spesso causa ed effetto si confondono e fondono nella sessualità e nella coppia.
Il desiderio sessuale, oscilla tra complici e nemici cronici del desiderio e molte coppie italiane lamentano astenia sessuale, noia, scarsa empatia ed una drastica deflessione del motore dell’amore: il desiderio sessuale.
Cosa nasconde questa dolente e sgradevole disfunzione sessuale?
Si tratta sempre di calo del desiderio o è una definizione clinica, spesso abusata, che cela altre disfunzioni sessuali maschili?
Come si affronta la complessa diagnosi del calo del desiderio?
Soprattutto si può prevenire?
Ci sono dei campanelli d’allarme, da poter decodificare?
Sicuramente la prima tappa è evitare di far finta che la problematica non ci sia, poi una valutazione andrologica, che possa escludere cause organiche correlate alla disfunzione; a diagnosi clinica effettuata, una valutazione psico/sessuologica e della coppia, diventa obbligatoria.
Non si può infatti parlare di desiderio, senza i protagonisti della coppia stessa.
Coppie conflittuali, colleriche, manipolative, che si fanno gli sgambetti durante il loro quotidiano, sicuramente, la sera, non potranno riaccendere le luci rosse in camera da letto e fare finta che le difficoltà relazionali non ci siano.
Un rapporto sessuale vissuto all’insegna del coinvolgimento, dell’amore e dell’appagamento, lascerà sicuramente una buona memoria corporea nei protagonisti dell’intimità e  farà si che  questa piacevole sessualità venga poi ricercata nel tempo e nella coppia.
Viceversa, anorgasmia, dopo anorgasmia, eiaculazione precoce, dopo eiaculazione precoce, mancanza d’erezione, dopo mancanza d’erezione, semineranno il seme del dissapore e del non/appagamento……sia nel singolo, che nella coppia, così rabbia e conseguente evitamento della sessualità, prenderanno il sopravvento.
La lista degli alibi sessuali e dei nemici cronici del desiderio sessuale sono tanti:
dalla mancanza di tempo, ai figli piccoli da accudire ed i figli adolescenti da accompagnare e controllare, per finire all’iper/lavoro ed alla classica “cefalea evitante”, alle cose da fare, alla casa da rassettare così via….
Quindi, per concludere, per una buona salute sessuale e vita di coppia, fate attenzione ai nemici del desiderio ed al primo semaforo rosso, consultate uno specialista, che vi terrà per mano, nella risoluzione del disagio sessuologico.

Valeria Randone
338 2505054
Psicologo-Sessuologo clinico
www.valeriarandone.it

Ultimo aggiornamento Mercoledì 05 Febbraio 2014 00:15
 


Sito Realizzato da Fabrizio Teofoli. Valid XHTML and CSS.